Don’t say a word

_DSC0174_Moment.jpg

Dummies Project ringrazia tutta l’organizzazione di Aprés-Coup/Spazio Nur per la squisita ospitalità e per visionarietà e l’incoscenza dimostrata.

The Dummies love you!

Ispirata alle opere di Liana Ghuk Asyan, Don’t say a word è una performance sul tema del segreto e del silenzio. Tre figure emblematiche costrette, loro malgrado, a custodire il doloroso silenzio sui segreti degli altri, tre storie crudeli di compassione e disagio esistenziale, difficoltà di integrazione e diversità.
Dummies Project interpreta le opere figurative di Liana Gukasyan, dando voce ai violenti segreti che l’artista armena cela nei ritratti esposti nella sua personale “Credo nei prossimi 7 minuti” presso la galleria d’arte contemporanea Aprés-Coup Arte. Il grido paradossale di un linguaggio basato sulla poesia del silenzio.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...